Corso GIS e Telerilevamento nella rappresentazione delle informazioni geoambientali da dati digitali

La sezione giovani della Società Geologica Italiana con il patrocinio dell’Ordine dei Geologi dell’Emilia Romagna e del comune di San Leo (RN) organizza un corso di 20 ore sull’utilizzo del GIS e del Telerilevamento per fornire conoscenze di base nell’organizzazione e gestione di informazioni territoriali attraverso dati geospaziali (con particolare riferimento ai dati satellitare ottici).

14963233_10154150817792428_2617408895107133952_n

Attraverso il software open source QGIS i partecipanti acquisiranno i rudimenti teorici e pratici per la produzione di mappe tematiche da dati raster e vettoriali. Le recenti missioni satellitari come Sentinel e Landsat stanno ampliando e migliorando l’applicazione del telerilevamento in ambito territoriale, di conseguenza la richiesta e la competenza di tecnici con questo tipo di know-how è sempre più alta. Il corso è aperto a tutte quelle figure professionali e di ricerca che si stanno affacciando al mondo del gis e del telerilevamento.

Il programma è organizzato in tre fasi: introduzione ai principi base del GIS e del telerilevamento ottico, analisi delle loro potenzialità nei monitoraggi ambientali, ed infine analisi al computer con esercitazioni ad hoc.

Obiettivi del corso:

  • Fornire brevi cenni teorici su GIS e Telerilevamento
  • Estrarre l’informazione da un dato telerilevato
  • Creare una mappa tematica descrittiva del territorio dall’integrazione di dati multisorgente

Comitato Organizzatore:

Programma del Corso

18 Novembre – GIS

Mattina 09-13 (Teoria)

  • La geomatica e il territorio (Manzo, Fuschillo)
  • Introduzione al corso (Manzo)
  • Principi base del GIS (Manzo)
    • fondamenti di GIS
    • Sistemi di riferimento
    • Dati vector e raster

Pomeriggio 14-18 (Pratica)

  • Introduzione a QGIS ed attività pratica (Manzo)
  • Inserimento e gestione dei layer informativi
  • Strumenti per la preparazione di mappe tematiche

19 Novembre – Telerilevamento

Mattina 09-13

  • Principi base del telerilevamento (Manzo)
    • Cos’è un dato telerilevato
    • Rudimenti di fotointerpretazione
    • Cos’è un indice spettrale
  • Attività pratica (Manzo, Giuliano)
    • Dove reperire i dati geomatici di interesse (vettoriali, raster, immagini satellitari)
    • Analisi base di un’immagine, dal metadato all’estrazione di informazioni geospaziali

Pomeriggio 14-18

  • Fotointerpretazione guidata (Manzo, Giuliano)
  • Estrazione di indici descrittivi della superfice da un’immagine satellitare (NDVI, NDBI)

20 Novembre – Working group

Mattina 09-13

  • 09-10 Introduzione ai dati da elaborare (Fuschillo)
  • 10-13 Divisione in gruppi per applicazioni pratiche a casi reali (Manzo, Giuliano, Fuschillo)

Software

Software utilizzati durante il corso: QGis. Sistemi operativi consigliati: Windows 7, Ubuntu.
Per scaricare QGIS clicca qui. Ulteriori specifiche verranno fornite agli iscritti prima del corso.

La quota di partecipazione è di 275 € e comprende: la partecipazione al corso, pernottamento e cena presso uno dei nostri hotel convenzionati, materiale didattico del corso. Gli iscritti alla Società Geologica Italiana Sezione Giovani hanno diritto ad uno sconto di 25 €.

Numero di iscritti: minimo 10 – massimo 25

In caso le richieste di iscrizione superino il numero massimo, la partecipazione al corso sarà subordinata all’ordine di ricezione dei moduli di iscrizione.

Sono Stati Richiesti i Crediti APC

schedaanagrafica4